Claudio Lo Riso | LE CASE BIANCHE - Claudio Lo Riso

LE CASE BIANCHE

LE CASE BIANCHE

“Le case occupano un posto privilegiato nell’architettura perchè sono il tipo fondamentale di riparo che noi architetti progettiamo. Per questo motivo sia i professionisti che il pubblico sono costantemente sedotti da nuove concezioni che riguardano la casa singola. Sull’architettura esercitano una fortissima influenza che ha una potente valenza culturale e che storicamente ha rappresentato il suo principale strumento di cambiamento.
La casa è anche un segno di appartenenza ad un luogo e alla sua storia, spesso è manifestazione di un’identità. Attraverso le sue forme poi, la casa esprime valori culturali e sociali: è simbolo di status, di dignità, a volte di trasgressione: è espressione di ricerca estetica e di bellezza.
La casa singola è per eccellenza la casa dell’uomo: in essa i piú profondi significati dell’abitare trovano le espressioni piú limpide e convincenti.
Pensare una casa significa confrontarsi con la terra, con la memoria, con l’uomo. Oltre i contenuti tecnici, costruire significa esplorare a fondo e interpretare i valori della propria società e del proprio tempo. Le case presentate in questo volume sono il risultato di un’intensa indagine, in cui l’architettura - dal grande gesto fino al piú piccolo dettaglio - ambisce a farsi portatrice di questi valori.”

LE CASE BIANCHE

“Le case occupano un posto privilegiato nell’architettura perchè sono il tipo fondamentale di riparo che noi architetti progettiamo. Per questo motivo sia i professionisti che il pubblico sono costantemente sedotti da nuove concezioni che riguardano la casa singola. Sull’architettura esercitano una fortissima influenza che ha una potente valenza culturale e che storicamente ha rappresentato il suo principale strumento di cambiamento.
La casa è anche un segno di appartenenza ad un luogo e alla sua storia, spesso è manifestazione di un’identità. Attraverso le sue forme poi, la casa esprime valori culturali e sociali: è simbolo di status, di dignità, a volte di trasgressione: è espressione di ricerca estetica e di bellezza.
La casa singola è per eccellenza la casa dell’uomo: in essa i piú profondi significati dell’abitare trovano le espressioni piú limpide e convincenti.
Pensare una casa significa confrontarsi con la terra, con la memoria, con l’uomo. Oltre i contenuti tecnici, costruire significa esplorare a fondo e interpretare i valori della propria società e del proprio tempo. Le case presentate in questo volume sono il risultato di un’intensa indagine, in cui l’architettura - dal grande gesto fino al piú piccolo dettaglio - ambisce a farsi portatrice di questi valori.”